Fagiolo Cosaruciauru di Scicli

Nelle campagne siciliane di Scicli, la splendida città esempio di tardo barocco, cresce un fagiolo raro e dolcissimo. Si chiama fagiolo “cosaruciaru”, che da in dialetto significa “cosa dolce”, e lo si riconosce per il suo colore bianco-panna con piccole screziature marroni.  Un concentrato di benessere perfetto per le zuppe, ma non solo.

Confezione da 500 gr.

Origine: Sicilia

Venduto da Raccolto & Mangiato

Descrizione

Fagiolo “Cosaruciauru” di Scicli

Proprio nella città di Scicli, nella parte sudoccidentale della Sicilia, nasce il presidio slow Food  del fagiolo “cosaruciauru, che significa “cosa dolce”Le note dolci di questo legume lo rendono speciale tanto da esser stato riconosciuto Presidio Slow Food. Ha un sapore molto delicato, da qui il nome «cosa dolce», e contiene un amido leggero dalle ottime caratteristiche organolettiche. Si riconosce per via del suo colore bianco-panna con piccole screziature marroni intorno all’ilo.

Coltivazione del Fagiolo”Cosaruciauru”

Gli agricoltori sciclitani selezionano il fagiolo “cosaruciauru” manualmente senza macchinari, antiparassitari o prodotti chimici. La coltivazione del fagiolo cosaruciauru iniziò i primi del ‘900. Era detto anche “casola cosaruciara”che significa “cosa dolce”. I coltivatori nel periodo del raccolto lo portavano in città sui carrettini e lo vendevano ai negozianti locali a buon prezzo. Allora si vendeva in grandi sacchi presenti in tutti i negozi di alimentari della città. Poi è quasi totalmente scomparso e solo alcuni affezionati contadini lo hanno coltivato nei propri orti. Nel 2012, per fortuna, sei agricoltori hanno investito nel rilancio di questo prodotto riunendosi in un consorzio di produttori.

La Raccolta del Fagiolo”Cosaruciauru”

Il cosaruciaru è una pianta annuale coltivata a pieno campo secondo i metodi tradizionali. Viene raccolto due volte l’anno, nel periodo primaverile estivo e in autunno. I fagioli raccolti nella bella stagione non vengono venduti ma usati come semi per la stagione successiva. Tra metà ottobre e novembre vengono raccolti i legumi destinati alla vendita e al consumo.

Fagiolo “Cosaruciaru” in cucina

In cucina è molto apprezzato, è perfetto per gustose zuppe, insalate, piatti freddi e per abbinamenti più sfiziosi: provate una crema di fagiolo “cosaruciaru” con cozze o gamberi!

 

 

Informazioni aggiuntive

Peso 0.500 kg

Recensioni

Non sono ancora presenti recensioni.

Solo i clienti che hanno effettuato l'accesso e che hanno acquistato questo prodotto possono scrivere una recensione.

Potrebbe piacerti anche